18 novembre 2009

Approfondimenti in allegoria



Uno può anche essere fan di se stesso.
E' un po' come amarsi in maniera esagerata, un po' forse nella vanità, ma che male c'è, se lo sai. Se non lo sai invece un male c'è perchè diventi pesante come piombo e l'esca della tua lenza finisce troppo in basso, quindi peschi nelle profondità. E nelle profondità chissà che ti capita di incontrare perchè ci sono le profondità belle, quelle dei pensieri e dei sentimenti, e le profondità brutte, quelle dei bassifondi, della sporcizia.
Bisogna capire quale tipo di profondità ti è toccata. Perchè l'hai attratta, of course.

Scalza

4 commenti:

just a man ha detto...

I tuoi posts mi riguardano sempre tremendamente tanto.

fettles ...fettles è verY american..

scalzasempre ha detto...

caspita...forse è l'effetto para-simpatico, oppure un raro caso di gemellaggio cosmico anche se propendo a pensare che più facilmente si tratti di allineamento dimensionale parziale (in scrematura ovvio). Ci penso stanotte, mautli...dalla pronuncia dire cinese Y

just a man ha detto...

Allineati e coperti.


peedirad,direttamente dagli UAE

scalzasempre ha detto...

pee di rad, mi sembra quasi un messaggio...il mio oggi è mettest un po' italo-ameriKKano.