8 ottobre 2009

Bruschetta & Y


Che poi ieri quando mi ha detto "sono preoccupato" un po' mi sono preoccupata anche io. Perchè quando vuoi bene a qualcuno, se si preoccupa, tu pensi che ci siano cose gravi&importanti anche se sai che quello che si preoccupa di solito si preoccupa anche per cose piccole&inutili.
E' un fatto di affetto.
Perchè si ama quello che va via perchè ti dava tensione, più che attenzione. E' una cosa ovvia che un giorno capirò più di quel meno che c'è.

Per adesso mi limito a registrare agli atti dei fatti di affetti che la preoccupazione a volte è il trovare nell'opposto quello che fondamentalmente era giusto anche dalla parte proprievolizzata.
In quel caso la preoccupazione credo che sia fondamentale nel cercare di capire se c'è stato uno spostamento di chi ha rilevato la mancata opposizione o di chi la ricevuta per finta perchè poi alla fine opposizione non c'era.

Forse semplicemente possiamo andare d'accordo anche se siamo diversi? Beh.

Scalza

3 commenti:

Anonimo ha detto...

anonimo

just a man ha detto...

Mi gira la testa.

scalzasempre ha detto...

wow!